Siamo specializzati nella produzione di anodi in titanio con rivestimento della famiglia dei metalli nobili.

Leggi per sapere come lo facciamo:

 

L’elettrodo

L’elettrodo è composto da una base e da un coating.

Il coating, come dice la parola è un rivestimento, molto simile, per certi aspetti ad una vernice, ma profondamente diverso sia nella composizione che nel metodo di applicazione.

La sua funzione è quella di rendere possibili le reazioni elettrochimiche richieste dal processo in cui viene usato.

Il coating ha bisogno di un supporto che lo sostenga e che gli fornisca la necessaria struttura meccanica che costituisce l’elettrodo.

Tra i molti materiali testati, la scelta del supporto , o substrato come si usa dire nel gergo scientifico, è caduta sul Titanio.

Il Titanio ha infatti tutte le proprietà richieste per ricevere il coating, per resistere agli ambienti chimicamente aggressivi dei processi e adatto alla  conduzione della corrente.

Altro vantaggio del Titanio è che può essere lavorato in una vasta varietà di forme: lastre, reti , tubi, fili , manufatti complessi ecc..

Dall’unione del coating e del Titanio è nato l’elettrodo , che ha assunto in seguito diversi nomi commerciali come MMO etc…

La caratteristica principale è quella che si mantiene inalterato nel tempo e che solo il coating si consuma molto lentamente. Questo fa sì che un elettrodo che abbia perso tutto o in parte il coating durante la sua vita  possa essere rigenerato con successive applicazioni in un numero indefinito di volte.

L’elettrodo può essere usato , a seconda del processo a cui è destinato sia da catodo sia da anodo.

Usato come catodo , ad esempio nel processo cloro – soda a membrana, la base è in Nickel, mentre il coating mantiene la sua composizione basata sui metalli nobili.

Il coating

E’ uno strato molto sottile , alcuni micron, che ricopre la superficie del titanio nelle zone in cui avviene la reazione anodica.

E’ composto da ossidi, in percentuali variabili, di metalli nobili della famiglia del Platino.

In particolare Rutenio e Iridio sono i principali elementi usati , in miscela con gli altri della stessa famiglia : Palladio, Rodio, Platino.

Nella formula del coating fanno parte anche ossidi della famiglia del Titanio : Titanio, Tantalio, Niobio; che hanno il compito di rendere la struttura più compatta ed aderente alla base di Titanio e nello stesso tempo protettiva contro l’aggressività di alcune soluzioni in cui gli elettrodi devono lavorare.

La formazione del coating avviene mediante applicazione di una soluzione dei sali degli elementi sopra descritti  e successivo trattamento termico ad alta temperatura per creare l’ossido.

Ogni applicazione o “mano” è un ciclo in cui si deposita una frazione della quantità di coating prefissata . Il numero di cicli è soggetto al carico finale di metallo nobile , il quale a sua volta è in rapporto al tipo di uso finale a cui è destinato.

Esistono molti formulazioni o “ricette” di coating, ognuna delle quali è specifica del suo uso finale.

Si possono distinguere due famiglie : i coating anodici e i coating catodici.

Tra i coating anodici si distinguono : i coating per evoluzione di Cloro, di Ossigeno o misto.

Il componente principale o “catalizzatore” del coating per evoluzione di Cloro è il Rutenio Ossido; per l’evoluzione di Ossigeno è l’Iridio Ossido.

I coating catodici per celle a membrana,sono a base di Rutenio Ossido o di Platino, miscelati con Palladio, Rodio .

Un coating per ogni processo

Come si è visto gli usi principali del coating è relativo agli anodi , in quanto spesso al catodo vengono usati materiali di diversa composizione.

Le due grandi famiglie che distinguono la reazione anodica e cioè :

la produzione di Cloro (Cl2) da soluzioni contenenti Cloruri (Cl-) secondo la reazione elettrochimica :

Cl- + e- —-> Cl2

la produzione di Ossigeno (O2) da soluzioni acide contenenti principalmente Nitrati , Solfati  secondo la reazione elettrochimica :

2H2O —-> O2 + 2e- + 2H+

Le applicazioni industriali più importanti a cui Chemical Newtech fa riferimento sono:

Anodi per Cloro:

Celle Cloro – Soda a Mercurio
Celle Cloro Soda a Diaframma
Celle Cloro Soda a Membrana
Elettrolizzatori per produzione di Ipoclorito
Elettrolizzatori per produzione di Clorato
Elettrocloratori per piscine
Metal Winning da Cloruri

Anodi per Ossigeno:

Copper Foil
Elettrozincatura (Electrogalvanising)
Elettrostagnatura (Electrotinning)
Ramatura Circuiti Stampati (PCB Via Fill  Copper plating)
Zincatura e Ramatura Steelcord per pneumatici (Steelcord  plating for tyres)
Galvanica (Surface Finishing)

  • Cromatura decorativa
  • Cromatura dura
  • Rodiatura, Doratura
  • Ramatura, Nichelatura

Ossidazione anodica alluminio (Liquid contact Aluminum Strip Anodising)

Trattamento acque
Metal electrowinning da Solfati e/o Nitrati

Anodi per protezione catodica

Protezione catodica

 

Contattaci